Collina fiesolana

L'area mantiene molti dei caratteri tipici del "bel paesaggio" agrario collinare toscano, caratterizzato da coltivazioni promiscue come seminativi arborati, viti e olivi, realizzati su terrazzamenti o ciglioni

L’area individuata è estesa per 986 ettari, ed è collocata nel più ampio contesto del versante sud delle colline fiesolane, nei territori comunali di Fiesole e di Firenze.

La significatività dell’area risiede nella persistenza storica di un paesaggio agrario tradizionale di eccezionale valore estetico, caratterizzato da un sistema insediativo punteggiato di ville storiche, posto a cavallo fra il centro urbano di Firenze e quello di Fiesole.

L’area mantiene molti dei caratteri tipici del “bel paesaggio” agrario collinare toscano, caratterizzato da coltivazioni promiscue come seminativi arborati, composti da viti e soprattutto olivi, realizzati su terrazzamenti o ciglioni, terreni vitati olivati, prati con olivi, prati arborati con olivi, orti con vigneto  e oliveti alberati.

Vi sono molte case contadine e ville padronali, quest’ultime corredate da giardini, da edifici religiosi e tabernacoli, da muretti a secco e da piante ornamentali isolate, disposte in boschetti, o lungo le tipiche strade bianche.

Se l’integrità del patrimonio architettonico si è mantenuta completa, gli assetti colturali tradizionali sono caratterizzati da un livello minore di integrità. Oggi le colture storiche sopravvivono su piccoli appezzamenti, dominano gli oliveti a sesto di impianto regolare, ma sono ancora molto diffusi i terrazzamenti e i ciglionamenti, mentre in alcune porzioni dell’area esistono ancora oliveti a sesto di impianto sparso.
La vulnerabilità dell’area è elevata: la minaccia principale è costituita dall’abbandono e dalla semplificazione dei coltivi, che potrebbe innescare in tempi brevi processi di degrado del paesaggio storico, anche per la perdita delle strutture per la regimazione idraulica necessarie a dare stabilità ai suoli.

Collina fiesolana

Condividi con amici e follower...

SEMPRE INFORMATA/O!

Per rimanere aggiornata/o sulle novità di SIMTUR (eventi, progetti, attività, notizie dai territori), non dimenticare di seguire la pagina Facebook.
Il bottone "Mi piace" è importante ma non più sufficiente: è necessario cliccare sui 3 puntini e spuntare la voce "Segui".

Segui SIMTUR su Facebook

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

E' sufficiente inserire l’indirizzo e-mail nell’apposito modulo e accettare la privacy policy per iniziare a ricevere la newsletter di SIMTUR.
Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti al canale Telegram. È gratis e puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento, senza impegno...

altri paesaggi rurali...

rurability: la piattaforma italiana delle migliori pratiche di sviluppo rurale sostenibile

Entra in contatto per conoscere le molteplici opportunità di cooperazione territoriale.

Contattaci senza impegno per attivare nel tuo territorio un progetto di valorizzazione dell'agrobiodiversità.